Jessica Medros

La dedizione e la passione di Jessica per l’attività fisica è iniziata in giovanissima età e proseguita, maturando, lungo il corso della sua vita. Attualmente, frequenta l’ultimo anno del corso di laurea in Kinesiologia e Scienza Neuromuscolare del Movimento e degli Esercizi presso l’Università della California a San Francisco, ha completato la fase accademica di preparazione all’ammissione alla facoltà di Medicina il prossimo anno.

Jessica è stata sottoposta a un’attenta analisi (peer-review) per la sua ricerca etnografica, la quale sarà a breve pubblicata. Le sue ricerche accademiche possono essere trovate al https://sites.google.com/site/athleticaligeira.

Jessica ha iniziato balletto classico all’età di quattro anni e ha proseguito nello studio di forme diverse di danza, dalla moderna al Flamenco e alla danza Africana. È insegnante certificata di Gyrotonic e di Yoga e esercita tale attività nel suo studio privato in California nella Bay Area.

È, inoltre, insegnante di Capoiera per principianti presso lo United Capoeira Association a Berkeley.

È richiesta come modella per l’esecuzione degli esercizi di Pilates per manuali e pubblicazioni. Inoltre, Jessica scrive articoli, insegna e offre consulti clinici presso la One Pilates Rome in Italia.

In aggiunta agli studi, Jessica presta volontariato presso due unità di Cure Intensive all’Ospedale dell’Università di California a San Francisco sotto la tutela di Heidi Engle, DPT, pioniera del Programma di Mobilità Immediata. Continua la sua attività di volontariato presso lo Sports + Orthopedic Leaders PT (Oakland), e allo Sports Medicine Center di Oakland Children’s Hospital e Research Center. A Roma, fa il volontariato presso il reparto di Ortopedia dell’Ospedale Fatebenefratelli, all’Isola Tiberina.

Per la prevenzione e il trattamento di disordini nelle diverse popolazioni, Jessica ha creato una specifica tecnica che combina aspetti del Gryrotonic, Yoga, Pilates, Capoiera con quelli più tradizionali delle tecniche di fisioterapia. Ha creato un nuovo metodo di stretching chiamato “Athletica Ligeria” il cui scopo specifico è quello di occuparsi dell’elasticità dei tessuti connettivi del corpo producendo un effetto purificante tramite l’allungamento della fascia connettiva. Il suo sogno è di frequentare il corso di studio per il dottorato in Medicina che le darà la possibilità, la competenza e l’esperienza per trasformare la sua passione in lavoro. Il suo obiettivo è di dare un duraturo contributo servendosi della fisioterapia come strumento di prevenzione in questioni fondamentali del mondo contemporaneo quali l’obesità, le malattie croniche e l’incremento delle aspettative di vita.